giovedì 21 agosto 2008

Meringhe & Co.

Eccomi qui! Son tornata lasciando a malincuore le colline toscane, i vasti campi di girasole e la buona cucina, la provincia di Arezzo e dintorni è stata veramente una scoperta di luoghi ricchi di storia e di bontà!
Inoltre ringrazio tutti voi che siete passati a farmi una visita, adesso poco a poco riprenderò ad arricchire il mio blog, e ne approfitto di questi ultimi giorni di vacanza prima di rientrare al lavoro.

Vi presento le mie meringhe alla francese




Ho provato due ricette, la prima indicata dal maestro pasticcere della Scuola della Cucina Italiana:

100 g albume
200g zucchero semolato
Lavorare l’albume con 100g di zucchero con le fruste, quando è ben montato e lucido aggiungere delicatamente con una spatola gli altri 100g di zucchero.
Versare il composto in una sacca da pasticcere e fare dei ciuffetti oppure un disco su un foglio di carta da forno.
Cottura: 100° per 4-6 ore


La seconda ricetta è tratta invece dal blog di Maurizio Santin www.mauriziosantin@blogspot.com :


100g albume
100g zucchero semolato
100g zucchero a velo
Lavorare con le frustel’albume aggiungendo 100g di zucchero poco alla volta , quando è ben montato e lucido aggiungere delicatamente con una spatola gli altri 100g di zucchero a velo .
Versare il composto in una sacca da pasticcere e fare dei ciuffetti oppure un disco su un foglio di carta da forno.
Cottura: forno ventilato 130° per 45 minuti a cielo aperto e 15 minuti a cielo chiuso a 150°


Con la prima ricetta le meringhe sono rimaste bianche, ben cotte, mentre con la seconda mi è sembrato che la temperatura del forno fosse troppo elevata e le meringhe si sono brunite, come si vede nella foto sotto.
Inoltre più alta è la temperatura di cottura più c’è il rischio che le meringhe si crepino, diventando antiestetiche.
Dovessi rifarle opterò per la cottura lunga.

Avendo preparato 2 dischi di ca 12 cm di diametro sono finalmente riuscita a soddisfare la golosità di mio marito (che al ristorante la prende sempre come dessert) facendo la meringa gelato, con 250g di gelato e 200g di panna montata.
E’ semplicissimo: prendere il primo disco di meringa e stendere delle fette di gelato ancora solido e poi mettere il secondo disco, mettere in freezer per una decina di minuti. Successivamente stendere un altro strato di gelato e riporre di nuovo in freezer per 10 minuti. Infine ricoprire la torta con uno strato di panna montata e fare la decorazione, io ho optato per delle foglioline di glassa che avevo già fatto in precedenza e con piccole meringhe, ma con un pò di fantasia si possono avere anche risultati più scenografici.

4 commenti:

Simo ha detto...

Che brava sei stata...sono splendide!
Io mi papperei anche le brunite, eheheheheh.........

FairySkull ha detto...

Buonissima la meringa gelato !! Brava !! Ciao Lisa

Mel ha detto...

@ simo
infatti è quello che ho fatto, a parte il colore erano buonissime anche quelle :)

@ lisa
grazie!!!

micheblog ha detto...

che belle queste meringhe, piccole gocce di nuvole.